Rocco Siffredi Mostra del cinema di Venezia 2016, la 73^ edizione della kermesse cinematografica organizzata da “La Biennale di Venezia” che, ogni anno, coinvolge personalità illustri di tutto il mondo. Nei giorni scorsi sono state rese note le giurie complete delle tre sezioni di Venezia 73 e, adesso, iniziano a trapelare anche i primi titoli delle pellicole presenti: interessanti aggiornamenti, a tal proposito, arrivano dalle cosiddette “Giornate degli Autori” dove tra i protagonisti ritroveremo Rocco Siffredi. Il divo del cinema, infatti, è il soggetto scelto per un documentario realizzato da Thiery Demaiziere e Albana Teurlai. Si tratta di un personaggio che sta alla pornografia come: “Mike Tyson alla box e Mik Jagger al rock’n’roll. È un documentario che svela i dietro le quinte del suo lavoro ma che rischia di infrangere un mito.” Del resto, Rocco Siffredi solo qualche settimana fa è stato al centro delle polemiche in terra francese per il servizio fotografico realizzato per conto di “M”, supplemento accompagnato alla celebre rivista “Le Monde”. E anche in vista della Mostra del cinema di Venezia 2016 la sensazione è che il documentario dedicato a Rocco Siffredi farà discutere i critici cinematografici.

Rocco Siffredi Mostra del cinema di Venezia 2016, la 73^ edizione della kermesse cinematografica organizzata da “La Biennale di Venezia” che, ogni anno, coinvolge personalità illustri di tutto il mondo. Nei giorni scorsi sono state rese note le giurie complete delle tre sezioni di Venezia 73 e, adesso, iniziano a trapelare anche i primi titoli delle pellicole presenti: interessanti aggiornamenti, a tal proposito, arrivano dalle cosiddette “Giornate degli Autori” dove tra i protagonisti ritroveremo Rocco Siffredi. Il divo del cinema, infatti, è il soggetto scelto per un documentario realizzato da Thiery Demaiziere e Albana Teurlai. Si tratta di un personaggio che sta alla pornografia come: “Mike Tyson alla box e Mik Jagger al rock’n’roll. È un documentario che svela i dietro le quinte del suo lavoro ma che rischia di infrangere un mito.”
Del resto, Rocco Siffredi solo qualche settimana fa è stato al centro delle polemiche in terra francese per il servizio fotografico realizzato per conto di “M”, supplemento accompagnato alla celebre rivista “Le Monde”. E anche in vista della Mostra del cinema di Venezia 2016 la sensazione è che il documentario dedicato a Rocco Siffredi farà discutere i critici cinematografici.

Rudy Pizzuti Manager - email - agenzia.rudypizzuti@libero.it

Leone-Cinema-Venezia

Mostra del cinema di Venezia 2016, la 73^ edizione della kermesse cinematografica organizzata da “La Biennale di Venezia” che, ogni anno, coinvolge personalità illustri di tutto il mondo. Nei giorni scorsi sono state rese note le giurie complete delle tre sezioni di Venezia 73 e, adesso, iniziano a trapelare anche i primi titoli delle pellicole presenti: interessanti aggiornamenti, a tal proposito, arrivano dalle cosiddette “Giornate degli Autori” dove tra i protagonisti ritroveremo Rocco Siffredi. Il divo del cinema, infatti, è il soggetto scelto per un documentario realizzato da Thiery Demaiziere e Albana Teurlai. Si tratta di un personaggio che sta alla pornografia come: “Mike Tyson alla box e Mik Jagger al rock’n’roll. È un documentario che svela i dietro le quinte del suo lavoro ma che rischia di infrangere un mito.”
Del resto, Rocco Siffredi solo qualche settimana fa è stato al centro delle polemiche in terra francese per…

View original post 41 altre parole